Puoi avere dolori mestruali ed essere incinta?

dolori mestruali durante la gravidanza

I crampi, un po' come i dolori mestruali, sono molto comuni all'inizio della gravidanza. Di solito sono causati da cambiamenti ormonali e dalla crescita dell'utero. A volte il dolore addominale all'inizio della gravidanza può essere fonte di ansia. Potresti chiederti se questo è solo un fenomeno normale o un segno di aborto spontaneo. Poiché ci sono molte cause di crampi o dolori addominali inferiori e il tuo corpo sta cambiando rapidamente, la risposta non è sempre ovvia. Tuttavia, essere in grado di distinguere il dolore normale dagli altri può aiutarti a vedere più chiaramente.

Che aspetto hanno i crampi all'inizio della gravidanza?

Durante il primo trimestre, il tuo corpo si prepara alla crescita del bambino. Questi cambiamenti possono causare un dolore lieve e temporaneo che può essere considerato normale. Quando sei incinta, il tuo utero inizia a crescere.

In questo momento, probabilmente avvertirai crampi da lievi a moderati nella parte inferiore dell'addome o nella parte bassa della schiena. Potresti quindi sentire una sensazione di stiramento o trazione simile ai normali crampi mestruali.

Poiché l'utero è un muscolo, non è raro provare dolore o disagio ogni volta che si contrae. È perfettamente normale e capita a tutte le donne. Una volta superato il primo trimestre, potresti avvertire crampi occasionali.

  • Crampi da impianto

Possono esserci crampi da impianto un primo segno di gravidanza. I crampi da impianto a volte si verificano quando un uovo fecondato si attacca alla parete dell'utero. Questi crampi sono spesso simili al dolore provato prima dell'inizio delle mestruazioni. È insolito sperimentare forti crampi durante l'impianto. Questo fenomeno tende a verificarsi da sei a dodici giorni dopo l'ovulazione, al momento dell'impianto. Sanguinamento leggero o smacchiatura può accompagnare i crampi da impianto. Questo è chiamato il sanguinamento da impianto, sanguinamento più leggero rispetto alle normali mestruazioni.

  • Dolore pelvico

I il dolore pelvico riguarda dal 10 al 15% delle donne. I sintomi della sindrome da congestione pelvica potrebbero non manifestarsi fino alla gravidanza, ma potrebbero peggiorare quando l'utero si espande. Questo perché durante la gravidanza, i vasi sanguigni si espandono per accogliere l'aumento del flusso sanguigno.

Questa espansione può causare il malfunzionamento delle valvole responsabili di mantenere il sangue che scorre nella giusta direzione. Quando queste valvole non funzionano correttamente, il sangue torna nelle vene, che diventano gonfie e dolorose.

  • Dolore ai legamenti

Durante la gravidanza, il dolore ai legamenti è comune e considerato un evento normale. Con il progredire della gravidanza, i legamenti diventano più flessibili e possono allungarsi, causando solitamente dolore nella parte destra dell'addome o del bacino.

Differenze tra crampi mestruali e crampi in gravidanza

donna incinta senza crampi in gravidanza

Come accennato in precedenza, i crampi compaiono durante la gravidanza a causa dell'adattamento dell'utero. Tuttavia, i crampi all'inizio della gravidanza non sono la stessa cosa dei crampi mestruali.

I crampi mestruali si verificano durante le mestruazioni e di solito si verificano quando l'utero si contrae per espellere il suo rivestimento sotto l'effetto delle prostaglandine. Sono più intensi e continuano fino alla fine delle regole. I crampi in gravidanza sono solitamente più lievi e localizzati nella zona pelvica, nella parte inferiore dell'addome.

Come alleviare il dolore mestruale durante la gravidanza?

Le donne incinte possono provare dolore più intenso durante le prime settimane di gravidanza a causa dell'aumento del flusso sanguigno verso l'utero. Qualsiasi sintomo che si verifica durante il ciclo o durante la gravidanza è importante.

Gravi crampi possono segnalare problemi più seri come una gravidanza extrauterina, che si verifica quando l'ovulo fecondato si impianta in una delle tube invece che nell'utero. Il dolore mestruale può essere alleviato durante la gravidanza con antidolorifici come l'ibuprofene o il paracetamolo. È importante chiedere consiglio al proprio medico prima di assumere qualsiasi medicinale, poiché alcuni medicinali non sono raccomandati durante la gravidanza.

In ogni caso, se i crampi persistono, non esitare a consultare il tuo medico. È possibile che tu stia perfettamente bene, ma è meglio controllare che tu stia bene piuttosto che ignorare qualcosa che potrebbe essere più serio.

Torna al blog

Lascia un commento

Veuillez noter que les commentaires doivent être approuvés avant d'être publiés.

Gli articoli sul sito contengono informazioni generali che possono contenere errori. Questi articoli non devono in alcun modo essere considerati consigli, diagnosi o cure mediche. Se hai domande o dubbi, fissa sempre un appuntamento con il tuo medico o ginecologo.

LE NOSTRE MUTANDINE MESTRUALI

1 de 4