Prurito vulvare, un segno che non dovresti ignorare

sintomi di prurito vulvare

I prurito vulvare sono un sintomo comune nelle donne. Possono essere associati a fattori quali stress, secchezza vaginale, cambiamenti ormonali, infezioni, micosi vaginale e allergie. Il prurito vulvare può essere molto fastidioso e può influire sulla qualità della vita. La stragrande maggioranza delle donne ha sperimentato prurito intorno alla vulva (l'area esterna che circonda la vagina) ad un certo punto della propria vita. La vulva è un'area sensibile e il prurito costante può essere irritante e scomodo.

Cosa fare in caso di prurito vulvare?

Il prurito vulvare è un sintomo comune nelle donne e può avere molte cause. Possono essere sgradevoli e fastidiosi, ma generalmente non sono pericolosi. Tuttavia, è importante prenderli sul serio e consultare un medico se persistono o peggiorano.

Il prurito vulvare può essere causato da irritazione della pelle, infezioni, allergie o disturbi ormonali. Il più delle volte, sono facilmente curabili. In alcuni casi, possono essere un segno di una condizione più grave, come il cancro cervicale o il diabete.

Se hai un prurito vulvare, prova prima a identificare la causa. Se è dovuto all'irritazione della pelle, puoi provare a cambiare i tuoi prodotti per l'igiene. Se pensi di avere un'infezione, consulta un medico per il trattamento. Se sei allergico, evita il contatto con la sostanza che ti irrita.

In generale, il prurito vulvare non richiede cure mediche. Tuttavia, se persistono o peggiorano, consultare un medico. Possono prescrivere farmaci o creme per alleviare i sintomi. Se hai il cancro cervicale o il diabete, il medico può raccomandare un trattamento più aggressivo.

Sintomi associati al prurito vulvare

Il prurito vulvare può essere un sintomo di un'infezione fungina, batterica o virale. Possono anche essere causati da allergie, sostanze irritanti o sostanze chimiche. Il prurito vulvare è spesso accompagnato da altri sintomi, come arrossamento, gonfiore, perdite vaginali anomale, bruciore o prurito anale o vaginale.

In alcuni casi, il prurito vulvare può essere causato da un'allergia a sostanze chimiche come saponi, lavande o prodotti anticoncezionali. Altri fattori che possono causare allergie vaginali sono i tessuti sintetici, il lattice e alcuni farmaci. I sintomi di un'allergia vaginale includono prurito, gonfiore e arrossamento della vagina.

Cause del prurito vulvare

Cause di prurito vulvare

La tenerezza della pelle vulvare è la causa più comune di prurito vulvare persistente. La pelle della vulva può diventare sensibile a tutto ciò che viene a contatto con essa, ad esempio:

  • Le creme
  • I saponi
  • I profumi
  • Deodoranti
  • sudore eccessivo
  • Preservativi
  • Salviettine umidificate.
  • Coloranti tessili
  • Detergenti

Il prurito vulvare può essere molto spiacevole e talvolta anche doloroso. Le altre possibili cause di questo prurito possono essere collegate anche alle seguenti patologie:

  • Vaginosi batterica

La vaginosi batterica è una delle infezioni vaginali più comuni che può portare a prurito vulvare a causa di uno squilibrio della flora vaginale.

  • Infezioni da lieviti o infezioni fungine

Nella maggior parte dei casi, il prurito vulvare è causato da a infezione da lievito, come la vulvovaginite candidosi. Questa infezione è causata da un fungo chiamato candida albicans, che si trova naturalmente nella vagina. La vulvovaginite da candidosi è comune nelle donne in gravidanza e in quelle che assumono antibiotici.

Altri fattori che possono favorire la comparsa di questa infezione sono lo stress, il diabete e l'uso di tamponi o assorbenti. I sintomi della vulvovaginite da candidosi comprendono prurito intenso, sensazione di bruciore, perdite vaginali anormali e arrossamento e gonfiore della vagina.

  • Allergeni e irritanti a determinati prodotti

Molti allergeni e sostanze irritanti, alcuni cosmetici o prodotti per il bagno possono potenzialmente causare a irritazione vulvare. Gli irritanti di solito causano sintomi rapidamente, mentre gli allergeni possono richiedere alcuni giorni per produrre sintomi.

Alcuni degli allergeni e irritanti più comuni che possono causare prurito vulvare includono biancheria intima di nylon, profumi, preservativi in ​​​​lattice, bagnoschiuma, detersivo per bucato, salviette per neonati.

  • Lichen sclereux vulvaire

Il lichen sclerosus è una condizione cronica della pelle che può verificarsi quasi ovunque sul corpo, sebbene sia più comunemente visto sui genitali. Il lichen sclerosus provoca l'assottigliamento della pelle che porta a irritazione e prurito.

  • lichen planus

Il lichen planus è una risposta immunitaria anormale che si verifica quando il sistema immunitario inizia ad attaccare le mucose genitali e la pelle.

  • Infezioni trasmesse sessualmente

Alcune infezioni sessualmente trasmissibili (IST), compresi i pidocchi pubici e il trichomonas, possono causare prurito vaginale.

Il prurito vulvare può anche essere causato da condizioni più gravi come il cancro cervicale o il cancro vulvare. Se hai prurito vulvare che non scompare dopo aver provato diversi trattamenti, consulta il tuo medico o un dermatologo per una corretta diagnosi.

Come alleviare il prurito alla vulva?

La secchezza vaginale è un'altra causa comune di prurito vulvare. La secchezza vaginale è causata da una diminuzione del livello di estrogeni nel corpo, che porta a una diminuzione della produzione di lubrificazione vaginale. Le donne incinte, quelle che assumono contraccettivi ormonali o coloro che hanno sperimentato la menopausa precoce hanno maggiori probabilità di soffrire di secchezza vaginale. I sintomi della secchezza vaginale includono prurito, bruciore e irritazione vaginale.

mutandine mestruali per prurito vulvare

In alcuni casi, il prurito vulvare può essere causato da stress o ansia. Lo stress può interrompere l'equilibrio ormonale nel corpo, il che può portare a una diminuzione della produzione di lubrificazione vaginale. L'ansia può anche causare spasmi muscolari nella vagina, che possono portare a prurito.

Se soffri di prurito vulvare, è importante non ignorare questo sintomo e consultare un medico per determinare la causa esatta e ricevere il trattamento appropriato.

Come prevenire il prurito vulvare?

È importante mantenere la zona vulvare pulita e asciutta. Il prurito vulvare può essere causato da un accumulo di sudore o secrezioni vaginali. È quindi importante lavarsi regolarmente con un sapone delicato e asciugarsi bene dopo aver urinato o sudato. È importante anche cambiare assorbenti, assorbenti, mutandine mestruali o costume da bagno mestruale regolarmente.

Il prurito vulvare può essere causato da sostanze irritanti come sostanze chimiche, tessuti sintetici o prodotti per l'igiene intima. Per questo è importante utilizzare prodotti ipoallergenici, indossare abiti di cotone e tenere a buona igiene personale. Le donne che hanno prurito vulvare frequente dovrebbero evitare lavande e bagni caldi.

Il prurito vulvare può essere un segno di diverse condizioni, alcune più gravi di altre. È importante non ignorare questi sintomi e consultare un medico per una corretta diagnosi e trattamento. Il prurito vulvare può essere molto fastidioso, ma fortunatamente esistono trattamenti efficaci per alleviare il dolore e il prurito.

 

 

FAQ

Cos'è il prurito vulvare?

Il prurito vulvare è una sensazione di disagio, formicolio o bruciore nella vagina o nella vulva.

Quali sono le possibili cause del prurito vulvare?

Esistono diverse possibili cause di prurito vulvare, tra cui un'infezione vaginale, secrezioni vaginali eccessive, irritazione da un prodotto per l'igiene intima, una reazione allergica o persino la sindrome dell'ovaio policistico.

Il prurito vulvare è doloroso?

Il prurito vulvare può essere più o meno doloroso a seconda della sua causa. Possono semplicemente essere imbarazzanti e scomodi o causare forti dolori.

Ci sono fattori che aumentano il rischio di sviluppare prurito vulvare?

Alcune donne hanno maggiori probabilità di soffrire di prurito vulvare rispetto ad altre, specialmente quelle che hanno problemi ormonali, quelle che prendono certe pillole anticoncezionali o quelle che hanno un sistema immunitario indebolito.

Quali sono le principali conseguenze del prurito vulvare?

Se non trattato, il prurito vulvare può causare piaghe, sanguinamento e persino ulcere. Possono anche favorire la trasmissione di infezioni vaginali ad altri partner sessuali.

Torna al blog

Lascia un commento

Veuillez noter que les commentaires doivent être approuvés avant d'être publiés.

Gli articoli sul sito contengono informazioni generali che possono contenere errori. Questi articoli non devono in alcun modo essere considerati consigli, diagnosi o cure mediche. Se hai domande o dubbi, fissa sempre un appuntamento con il tuo medico o ginecologo.

LE NOSTRE MUTANDINE MESTRUALI

1 de 4